Violin museum in Cremona: when Architecture becomes Music

Cremona, la città dei liutai per eccellenza, ospita un Museo interamente dedicato al violino.
Situato nel Palazzo dell’Arte, edificio di fattura fascista che prende ispirazione dal Palazzo della Triennale di Milano, viene completato solo a conclusione della Guerra e destinato a diversi usi nel corso degli anni.

Da poco restaurato e rifunzionalizzato su progetto dello studio Arkpabi, fondato dagli architetti Giorgio Palù e Michele Bianchi.

Cremona, the city of luthiers par excellence, houses a museum entirely dedicated  to the violin.
Located in Palazzo dell’Arte, building of fascist workmanship that takes inspiration from Palazzo della Triennale in Milan, is completed only at the end of the War and intended for different uses over the years.

Recently refunctionalized and restored by the Arkpabi architectural study  founded by Giorgio Palù and Michele Bianchi.

arkitalker - museo del violino - cremona

Ritrova il suo carattere di monumentalità con la collocazione in un contesto che ne enfatizza le forme, la materialità, l’aspetto austero della facciata grazie alla realizzazione di una piazza libera che ne consente una fruizione visiva totale.

It finds his monumental character with the placement in a context that emphasizes the forms, materiality, austere appearance of the facade through the creation of a square which allows a total visual enjoyment.

arkitalker - museo del violino - cremona

La materialità grezza e permeabile del laterizio rosso in abbinamento al calore del legno ed in contrasto con la freddezza degli elementi in pietra levigata si sposano perfettamente in un gioco di accordo e antitesi materica. Effetti che possono essere apprezzati nella corte d’ingresso ma ancor di più negli spazi interni.

The raw and permeable materiality of  red brick in combination with the warmth of wood and in contrast with the coldness of the smooth stone elements blend perfectly in a game of  material agreement and contrast. Effects that can be appreciated in the entrance court but even more in the interior spaces.

arkitalker - museo del violino - cremona

Grande cura e attenzione è stata prestata ai dettagli in fase di progettazione nonchè agli elementi di fruizione del museo.

Great care and attention has been paid to details at the design stage as well as the enjoyment’s elements of the museum.

arkitalker - museo del violino - cremona

arkitalker - museo del violino - cremona

arkitalker - museo del violino - cremona

Gli spazi interni sono ben orchestrati ed articolati in un percorso multisensoriale.

The interiors are well orchestrated and articulated in a multisensory way.

arkitalker - museo del violino - cremona

arkitalker - museo del violino - cremona

arkitalker - museo del violino - cremona

arkitalker - museo del violino - cremona

Purtoppo non è stato possibile accedere all’Auditorium, il vero gioiello di questo complesso.
Progettato in sinergia dallo studio italiano Arkpabi e dallo studio giapponese Nagata Acoustics, il concept consiste nella fusione di architettura e musica che vede quest’ultima materializzarsi sotto le forme di un’onda sonora flessuosa che si propaga nello spazio d’ascolto. Nastri di legno si snodano liberi tra le rigide linee razionaliste che confinano lo spazio.

Unfortunately it was not possible to access to the Auditorium, the real gem of this complex.
Designed by the italian studio Arkpabi and the japanese Nagata Acoustics, the concept consists in the fusion of architecture and music which sees the latter materialize under the form of a sinuous sound wave propagating through the  listening space. Strips of wood freely twisting and turning between the strict rationalist lines that border the space.

arkitalker - museo del violino - cremona
Il museo del violino:     http://www.arkpabi.it/museo_del_violino.html
L’auditorium:                http://www.arkpabi.it/auditorium_giovanni_arvedi.html

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: